Svizzera

11. Marcia per la Vita

Sabato, 19 settembre 2020, 14.00, Zurigo

Pressioni per un aborto tardivo?

Il tema della manifestazione quest’anno è incentrato sugli «aborti tardivi». Tutti gli anni in Svizzera vengono praticate diverse centinaia di aborti dopo la 12ª settimana di gestazione (Ufficio federale di statistica), la maggior parte dei quali viene eseguita a causa di una reale o presunta disabilità dei nascituri e spesso in seguito a forti pressioni esercitate sulle gravide. La marcia 2020 sarà imperniata quindi sui retroscena e sui possibili approcci a questa problematica e chiederà di migliorare le attività di consulenza per le situazioni di emergenza di questo tipo.

I preparativi per la marcia del 2020 non sono pregiudicati dall’attuale situazione e le persone che fanno parte del comitato organizzatore stanno bene e sono motivate. La polizia municipale di Zurigo, tuttavia, ha deciso di nuovo di non autorizzare alcuna marcia e il comitato organizzatore ha deciso perciò di presentare nuovamente ricorso contro la decisione della città. Ci rammarichiamo di dover imboccare nuovamente la dispendiosa via gerarchica, ma riteniamo sia una misura necessaria nell’interesse dei più deboli della nostra società e del diritto alla libertà di espressione pubblica.